Snapshots - Dipinti a olio e disegni di Max Sirotti

Dal 9 al 23 agosto sono esposti alla Libreria Riminese i dipinti a olio e disegni di Max Sirotti.                                       

Nel 1982 Max Sirotti entra in Complotto Grafico, gruppo di giovani riminesi che sperimenta le commistioni di linguaggio tra espressione artistica, grafica pubblicitaria, design e fino al 1985 produce mostre e realizza soprattutto, ma non solo, lavori nell’ambito di quella che era definita la scena notturna alternativa della riviera (Slego, Aleph…).
   

 

Al termine di questa esperienza, Max Sirotti abbandona le tecniche di manipolazione e rielaborazione di immagini eterogenee raccolte da fonti diverse, che ne avevano caratterizzato i lavori di quel periodo, intraprende la professione di architetto, e torna a dedicarsi alle tecniche della tradizione per rappresentare, con il disegno e la pittura soggetti presi dalla realtà contemporanea: oggetti, luoghi e persone comuni riscattati a nuova e imprevista valenza estetica attraverso la pittura.
   

Snapshots, istantanee, è il tema dei dipinti e dei disegni di Max Sirotti degli ultimi anni, anche se alcuni germi di questa tematica sono già presenti in lavori dei primi anni novanta e, anche in quelli del periodo del Complotto. Ne sono protagonisti la Rimini turistica e gli anonimi personaggi che la popolano, colti nella spontaneità dei loro atteggiamenti. Comuni sconosciuti, in ognuno dei quali è possibile scoprire qualcosa di unico, che forse a volte vale la pena di fissare sulla tela.

Max Sirotti 328 6393291     www.maxsirotti.com

Libri: da 1 a 4
Libri: da 1 a 4